Home Film Cinèma Entroterra - Memorie e desideri delle montagne minori

Entroterra - Memorie e desideri delle montagne minori

Documentary 61'
Italy 2018

entroterra web

Sono centinaia i paesi, le borgate e le frazioni abbandonate e sparse lungo tutta la dorsale appenninica. Il film, tratto da un'esperienza di viaggio e di ricerca, prova a ricostruire i recenti processi di spopolamento. Dall'Emilia alla Calabria, dalla Campania all'Abruzzo, storie, luoghi e personaggi si intrecciano in un'unica voce appenninica, in cui eventi e tendenze affini uniscono territori anche molto distanti fra loro, immaginando nuove prospettive e possibili radicamenti in alta quota.    

There are hundreds of abandoned towns, villages and hamlets scattered along the whole ridge of the Apennines. The film, drawing on a research project and journey, tries to reconstruct recent depopulation processes. From Emilia and Calabria to Campania and Abruzzo, the stories, places and figures interweave in a single voice of the Apennines, in which similar events and trends unite geographical areas that are also very distant from one another, imagining new prospects and possible projects taking root in the mountains.

Entroterra nasce da un viaggio a piedi realizzato nel 2016 lungo la dorsale appenninica, che ha attraversato 16 paesi disabitati con l’intento di studiare e raccontare i recenti processi di spopolamento montano. Il documentario narra la destrutturazione di un universo culturale che scompare velocemente, al ritmo di strade e rotaie che hanno portato e conducono le popolazioni di alta quota verso le valli, la pianura, le città. Nuovi modelli di vita e di sviluppo si impongono. Si afferma un’idea di cambiamento che schiaccia il passato in una luce negativa che deve essere superata. Poco si salva dal performante mito della modernità. Migrazioni, abbandoni, disastri, cemento e ricostruzioni ridisegnano il paesaggio montano, sempre più marginalizzato e desertificato, dove è lecito speculare e gli equilibri ambientali contano sempre meno. La storia dell’abbandono è dunque direttamente collegata alla crisi dei modelli di sviluppo dominanti contemporanei. Ci parla delle spese, delle conseguenze e dei drammi seguiti a specifiche scelte e strategie di sviluppo, e di dinamiche che ancora oggi investono le aree interne italiane. A partire dal filo conduttore dell’abbandono il documentario vuole condurre a una riflessione più ampia sulla relazione con il territorio, con l’ambiente e le sue risorse. I saperi e le abitudini delle comunità montane rappresentano in questo senso non solo un passato distante e arcaico, ma un patrimonio da recuperare necessariamente, per ripensare una vita sostenibile non solo in queste zone così vulnerabili. Per questo motivo Entroterra racconta anche le prospettive e i progetti in atto per ripopolare, rivivere e risignificare le aree montane e le zone rurali italiane, in cerca di nuove vi(t)e in alta quota. Le riprese sono state realizzate durante l’attraversamento dell’Agosto 2016 e sono il frutto diretto di interviste, incontri, connessioni realizzate con le comunità montane incontrate.



un film di
Andrea Chiloiro, Riccardo Franchini, Giovanni Labriola, Matteo Ragno
montaggio e supervisione
Enrico Masi
suono in presa diretta
Giovanni Labriola
fotografia 
Matteo Ragno
fonico di mix
Jacopo Bonora
colonna sonora a cura di
Zende Music
produzione
Andrea Chiloiro e Stefano Migliore
post-produzione visiva
Stefano Croci, Silvia Siberini
assistente al montaggio
Carlotta Guaraldo
grafica
Alessandra Lancellotti
sottotitoli inglesi
Alexandra D’Angelo
una produzione Caucaso, Boschilla
con il supporto di Fuori Rotta, Montura Editing, CAI


SCREENINGS

2018

28 aprile, Trento – 66a edizione Trento Film Festival, sezione Terre Alte (selezione ufficiale)
3 maggio, Trento – 66a edizione Trento Film Festival, sezione Terre Alte (selezione ufficiale)
17 maggio, Bologna – rassegna “Le Vie dei Monti”, cinema Lumìere
26 maggio, Siena – convegno “Territori Spezzati”, Università di Siena
27 giugno, Bologna – Back to Eat the Rich, XM24
26 luglio, Firenze – Estate in Corsica#3, Viale Corsica
31 luglio, Sestriere (TO) – 8a edizione Sestriere Film Festival (selezione ufficiale)
3-4 agosto, Pisticci (MT) – 19a edizione Lucania Film Festival (selezione ufficiale)
premio miglior documentario e miglior sceneggiatura
18 agosto, Urupia (BR) – 6a edizione Festival delle Terre (selezione ufficiale)
22 settembre, Fornara di Acquasanta (AP) – Summer School #2, gruppo di ricerca Emidio di Treviri
22 settembre, Razzuolo (FI) – Foglia Tonda Evento Zero
5 ottobre, Firenze – Resilienze Festival in Tour 2018, Impact Hub
7 ottobre, Ferrara – Festival di Internazionale, cinema Apollo 2
23 ottobre, Palermo – Resilienze Festival in Tour 2018, Cre.Zi. Plus Hub
26 ottobre, Pistoia – convegno “Da borghi abbandonati a borghi ritrovati”, Associazione 9cento
30 ottobre, Bologna – proiezione a cura di Trekking Italia Bologna
8 novembre, Napoli – Resilienze Festival in Tour 2018, L’Asilo
10 novembre, Ligonchio (RE) – rassegna “Traffico di voci: Eventi Sperversi 2018″, Comune di Ventasso
13 novembre, Bergamo – 10a edizione Festival”Il Grande Sentiero – Habitat,culture, avventure”, Lab80 e Ape Bergamo
16 novembre, Firenze – proiezione a cura della comunità di resistenza contadina J.Laronze
17 novembre, Castiglion de’ Pepoli (BO) – proiezione a cura del CAI Brasimone
5 dicembre, Parma – proiezione a cura di Chourmo Enolibreria
10 dicembre, Siena – Università di Siena, Sociologia – Dipartimento di Scienze politiche e internazionali
13 dicembre, Bologna – Università di Bologna, Geografia – Dipartimento di Storie, Culture e Civiltà

 

CAUCASO
via della Certosa 14 LM
40134 Bologna, ITALY
P.Iva 03474751207
+39 051 0144679

CAUCASO TORINO
Lungo Dora - Vanchiglia +39 335 5618715

CAUCASO BERLIN
Auguststrasse 22 - Mitte
bei Galerie Jordan / Seydoux

contact@caucaso.info